Il giardinaggio insegna ai bambini a sviluppare gentilezza e consapevolezza

Home Il giardinaggio insegna ai bambini a sviluppare gentilezza e consapevolezza
Il giardinaggio insegna ai bambini a sviluppare gentilezza e consapevolezza
| Luglio 27, 2021 | Pubblicato in Consigli Consigli

I bambini e le piante. Cos’hanno in comune? Che crescono, e li si può aiutare a farlo. Il giardinaggio non è un semplice hobby ma, come hanno evidenziato molti studi, può trasformarsi in una vera e propria terapia di benessere valida anche per i bambini. Già Maria Montessori aveva intuito il legame speciale che esiste tra infanzia e natura cogliendone le immense potenzialità educative. 

Piante SoulGreen

Una ricerca di qualche anno fa ha studiato l’impatto del giardinaggio sui più piccoli, scoprendone numerosi benefici, tra cui il potere di mantenerli in buona salute. Ma non è tutto, prendersi cura delle piante è uno strumento che insegna vere e proprie materie come matematica e scienze ed è in grado di fornire ai più piccoli lezioni di vita, stimolando la crescita di valori importanti come possono essere cooperazione, responsabilità e gentilezza.

  1. Cooperazione

Studiare le piante, come suggerisce Stefano Mancuso ne “La Nazione delle Piante”, ci farà comprendere che il motore della Terra sono le piante. Senza le piante, gli animali non esisterebbero; la vita stessa sul pianeta, forse, non esisterebbe e, qualora esistesse, sarebbe qualcosa di terribilmente diverso. ”Perché in definitiva cosa decide il destino degli esseri viventi, la competizione o la cooperazione? In realtà è la cooperazione la vera forza trainante dei rapporti fra le specie: le piante stesse hanno intrapreso questa lunga cooperazione con gli esseri umani”.

Come coltivare questa dote: stimolare le bambine e i bambini a prendersi cura delle piante comporta pazienza, attenzione e costanza. E’ importante che si abituino a pensarsi non solo come persone che ricevono, ma anche capaci di dare attivamente il proprio prezioso contributo.

Consiglio di lettura per adulti: Plant Revolution, Stefano Mancuso

Piante SoulGreen

2. Responsabilità

Per salvare il pianeta, dovremmo trattare le piante e gli alberi come persone, suggerisce Jane Goodall. Dando nomi agli animali come David Greybeard o Frodo, Goodall ha scoperto di convincere le persone a prendersi cura di loro. E ora suggerisce di provarlo con gli alberi e le piante.

Come coltivare questa dote: dare un nome (non quello scientifico) alle piante della vostra casa e a quelle che trovate per strada crea un legame simbolico tra i bambini e le piante stesse. I bambini riconosceranno la pianta come essere vivente e pulsante, e non solo un ornamento.

Consiglio per adulti:

3. Gentilezza

Essere gentili con le piante, il pianeta, le persone e noi stessi aiuta a sviluppare l’empatia e le relazioni positive.

Per sopravvivere e crescere al meglio, le piante hanno bisogno di tutta la nostra gentilezza e il nostro aiuto, prendersi cura delle piante aiuta i bambini a sviluppare un senso di premura verso chi ne ha più bisogno. Ricordate quell’esperimento di qualche anno fa condotto da Ikea Dubai? Furono prese due piante identiche: i bambini dovevano prendersi cura della prima e maltrattare la seconda con insulti e parole sgarbate. Dopo 30 giorni i risultati erano sorprendenti: la prima verde e rigogliosa, malata e con foglie secche l’altra. L’esperimento è stato ideato per risvegliare la coscienza dei più giovani sulla violenza verbale e fisica.

Come coltivare questa dote: stimolate il bambino a prendersi cura del giardino nella maniera più gentile possibile, mantenendolo in salute ad esempio coltivando piante amiche di api e farfalle, insetti importantissimi per la biodiversità.

Consiglio per adulti e bambini:

Tutte le piante delle foto sono Soulgreen.

Ti consigliamo di cercare nel garden center più vicino a casa tua le piante SoulGreen: si tratta di una speciale selezione di piante “con l’anima” per grandi e piccini.

SoulGreen valorizza la bellezza del prendersi cura delle piante in qualità di esseri viventi e promuove una filosofia green. Ogni pianta ha una etichetta per scrivere il suo nome. Attribuire un nome alle piante, esattamente come si fa con gli animali domestici quando li adottiamo, è un gesto importantissimo e crea un legame speciali tra esseri umani e vegetali.

www.soulgreen.it

www.facebook.com/soulgreen.it

Post scritto in collaborazione con SoulGreen

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche...

8 consigli per proteggere l’ambiente marino coi bambini

| Luglio 31, 2021

In vista delle giornate in spiaggia e al mare ecco alcuni consigli per proteggere l’ambiente marino coi bambini: piccole regole da […]

Leggi di più…

giochi per l'infanzia sull'educazione ambientale - club dei cerca cose

Avventure per posta: il primo gioco postale per imparare il rispetto dell’ambiente!

| Giugno 5, 2021

Arrivano dal 5 giugno le Avventure per posta, il primo gioco postale che insegna ai bambini a prendersi cura del […]

Leggi di più…